top of page

LA NOSTRA STORIA

Boky Mamiko nasce nell'ottobre 2017 dall'iniziativa di Rossana Galli, docente all'Università di Zurigo (Svizzera) e collaboratrice di ricerca dell'International Labour  Organisation, e Geneviève Soaritony, fondatrice della scuola materna ed elementare Mamiko nel suo villaggio natale di Djangoa nel distretto di Ambanja.

La mancanza di libri nelle zone rurali del Madagascar  e la convinzione  che l'educazione sia la chiave per lo sviluppo sostenibile di tutti i popoli, ha portato Rossana e Geneviève a pensare di creare una biblioteca per la scuola Mamiko.

Grazie alla collaborazione di Felicia Sexsmith (direttrice pedagogica di Boky Mamiko), del Liceo Francese di Zurigo e di un gruppo di studenti volontari dell'Università di Zurigo,  Boky Mamiko ha raccolto, selezionato con cura e classificato più di 600 libri per bambini in lingua francese e malgascia (lingue ufficiali del Madagascar) e nell'estate del 2018 è stata inaugurata la Biblioteca  per la scuola Mamiko

Sempre in questo periodo,  con  l'aiuto degli studenti volontari, che hanno trascorso  l'estate 2018 a Djangoa, una giovane donna del posto è stata formata per lavorare come bibliotecaria all’interno della scuola, con il compito di leggere storie e promuovere l'apprendimento attivo dei bambini attraverso giochi e attività didattiche.

 

Con il sostegno finanziario di Boky Mamiko, nel novembre 2018, la scuola Mamiko ha avviato la scuola secondaria, consentendo a circa 25 bambini di Djangoa di rimanere a scuola dopo la quinta elementare e di non abbandonare gli studi. La presenza di una biblioteca e di una scuola secondaria ha portato ad un vero e proprio boom delle iscrizioni alla scuola Mamiko, passando da novembre 2017 a novembre 2019 da 150 a 257 studenti (di cui 38 nella scuola secondaria).

Nell'aprile 2019 grazie alla disponibilità volontaria di un'insegnante del Liceo Francese di Zurigo è stato possibile organizzare una settimana di formazione a tutti gli insegnanti della scuola Mamiko mentre nell'estate dello stesso anno un gruppo di studenti universitari svizzeri si è offerto per insegnare francese, inglese ed educazione ambientale nel villaggio di Djangoa.  

Boky Mamiko ha sostenuto la scuola Mamiko anche con la fornitura di pannelli solari per l'accesso all'elettricità e fornelli ad alta efficienza energetica.  

La scarsità  di insegnanti qualificati nelle  aree rurali del Madagascar, ci ha portati a lanciare un programma di borse di studio per studenti malgasci disposti a frequentare l'istituto per la formazione di insegnanti ad Antananarivo e nel contempo abbiamo finanziato un corso di formazione di sei settimana per gli insegnanti della scuola Mamiko.  

Abbiamo imparato a comprendere i reali bisogni delle scuole nelle zone rurali del Madagascar e ci siamo concentrati su cosa si potesse fare per aiutarle ad aumentare la qualità dell'istruzione offerta ai loro studenti. Il nostro impegno attuale è quello di offrire il nostro supporto ad altre scuole della regione, fornendo libri, materiale didattico, borse di studio, formazione agli insegnanti e sostegno alle  infrastrutture scolastiche, secondo le specifiche esigenze indicate dalle comunità locali e dai gestori delle nostre scuole partner.   

A dicembre 2021 è stata fondata la sezione italiana di Boky Mamiko    Boky Mamiko Italia  - dando ancora maggior vigore ai nostri progetti per lo sviluppo dell'istruzione dei bambini del Madagascar. 

bottom of page